Come Si Compila Il Giornale Degli Affari?

0 Comments

Ai sensi degli artt. 219 e 220 del R.D. 6/5/1940 n. 635 il Registro giornale degli affari deve indicare, di seguito e senza spazi in bianco, il nome e cognome, domicilio del committente, la data e la natura della commissione, il premio pattuito, esatto o dovuto e l’esito dell’operazione.

Cos’è il giornale degli affari?

Secondo quanto stabilito dall’art. 120 del Tulps, chi esercita l’attività di conduzione di una agenzia di affari ha l’obbligo della tenuta di un “Registro giornale degli affari”, che, prima dell’uso, deve essere bollato e vidimato, a seconda dei casi, dalla Questura o dal Comune.

Dove si vidima il registro degli affari?

Il Registro può essere vidimato dal Comune, previa richiesta e presentazione dell’originale dello stesso all’ufficio preposto, oppure la ditta può procedere all’autovidimazione nelle forme previste dal c.c., come da autodichiarazione resa della pratica presentata al SUAP per l’avvio dell’attività.

Cosa fa un agenzia d’affari?

Sono agenzie pubbliche d’affari le imprese, comunque organizzate, che effettuano professionalmente e con finalità di lucro un’attività di intermediazione a favore di terzi, con l’assunzione e trattazione di affari altrui, prestando la propria opera a chiunque ne faccia richiesta, con l’esclusione soltanto delle

You might be interested:  Come Si Compila Il Registro Degli Affari?

Cosa serve per aprire un’agenzia d’affari?

La Dichiarazione di Inizio Attività da presentare al Comune, l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, la registrazione presso la Camera di Commercio e la regolarizzazione delle posizioni INPS e INAIL sono tutti passaggi da fare.

Quali registri vanno vidimati?

In particolare, si tratta dei seguenti libri e registri:

  • libro dei soci.
  • libro delle obbligazioni.
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee.
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione.
  • libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale.
  • Chi può vidimare i Registri?

    La vidimazione dei registri di carico/scarico rifiuti può essere effettuata solo dalla Camera di Commercio come previsto dall’art. 2 c. 24-bis del D.L. 4/2008 “Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.

    Come auto vidimare un registro?

    I registri possono essere vidimati dal Comune, previa richiesta e presentazione dell’originale dello stesso, oppure la ditta può procedere all’autovidimazione. La validità dell’autovidimazione è stata riconosciuta anche dal Ministero dell’Interno (Parere ministeriale 20/06/2017, n. 557/PAS/U/009438/12015(1)).

    Come si apre un’agenzia?

    Per aprire un’agenzia di servizi alla persona sarà necessario adempiere ai seguenti aspetti burocratici:

    1. Apertura Partita Iva.
    2. Iscrizione al Registro delle Imprese.
    3. Iscrizione ad INPS ed INAIL.
    4. Comunicazione di inizio attività al Comune.
    5. (in alternativa Comunicazione Unica)
    6. Permesso per esporre l’insegna.

    Come aprire un’agenzia di intermediazione?

    Per aprire un’agenzia di lavoro ed esercitare la tua attività professionale devi costituire una società di capitali o cooperativa e iscriverti all’Albo unico delle agenzie per il lavoro tenuto dalla Direzione Generale per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione Professionale.

    Come richiedere licenza per recupero crediti?

    La domanda di licenza per l’esercizio di agenzie di recupero stragiudiziale di crediti per conto di terzi, può essere presentata, alternativamente, alla Questura (o al Commissariato di Pubblica Sicurezza territorialmente competente) o al SUAP, che la trasmette alla Questura.

    You might be interested:  Spese Agenzia Immobiliare A Chi Spettano?

    Cosa fa un agenzia multiservizi?

    Come suggerisce il nome stesso, un’impresa multiservizi è un’azienda che offre un’ampia gamma di servizi a privati o aziende, solitamente in uno o più settori specifici. Un’impresa multiservizi specializzata in pulizie è regolamentata, nel quadro normativo italiano, dalla legge n.

    Come fare per aprire un’agenzia Multiservizi?

    Qual è l’iter burocratico da seguire?

    1. inviare una richiesta al Dipartimento delle Comunicazioni per ottenere l’autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico.
    2. ottenere la licenza individuale che consente di offrire diversi tipi di servizio.
    3. aprire una Partita Iva.
    4. definire il codice Ateco principale dell’attività

    Cosa si intende per centro servizi?

    I centri o agenzie di servizi sono delle vere e proprie aziende che forniscono servizi a persone o altre aziende che vogliano affidarsi ad esperti che si occupino di varie faccende che i richiedenti non possono sbrigare per il poco tempo o per la mancanza di competenze specifiche.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.